Suoni in Chiostro Fest, il programma completo del 13 settembre

locandina 13 settembre

A partire dalle ore 21 si esibiranno in Piazza Palazzo Vecchio (in caso di pioggia all’interno della chiesa di San Giovanni Battista) nell’ordine:

Cosmolab: duo ternano dedito all’elettronica, con influenze kraut, spacerock e psichedeliche.

Carlini Serra: in anteprima assoluta il nuovo progetto strumentale di Sergio Carlini (chitarrista dei Three Second Kiss) e Francesco Serra (Trees of Mint).

Above the tree: uno dei per­so­nag­gi più sin­go­la­ri e mi­ste­rio­si del nuovo mil­len­nio mu­si­ca­le ita­lia­no, un mu­si­ci­sta che sfug­ge alle de­fi­ni­zio­ni, del quale ri­sul­ta per­si­no com­pli­ca­to de­fi­ni­re le sem­bian­ze fisiche. Un avan­guar­di­sta della spe­ri­men­ta­zio­ne e della mi­sti­fi­ca­zio­ne so­no­ra.

Sacri Cuori: band colta dall’anima popolare che affronta senza remore la propria italianità, la sfida della sintesi e la ricerca dell’avanguardia, autrice, tra l’altro, della colonna sonora del film di Matteo Oleotto “Zoran, il mio nipote scemo” presentato l’anno scorso al Festival del cinema di Venezia.

La giornata sarà dedicata anche alla fotografia, al teatro, alla poesia e all’esposizioni di prodotti artigianali. A partire dalle ore 17 nel chiostro della chiesa di San Francesco si terrà una mostra fotografica sulle origini e l’evoluzione del tatuaggio a cura de La Caverna delle Torture Tattoo Studio di Arezzo. Saranno inoltre esposte foto dei lavori eseguiti dai tatuatori Emiliano Marchetti e Andrea Raudino. Nella piazza antistante si terrà, invece, un’esposizione di prodotti artigianali locali e a partire dalle 18 si esibirà per le vie del borgo la Concabbanda di Terni, una banda musicale di strada che crede nella sovranità popolare dei suoi componenti.

Alle ore 19 spazio alla poesia con Giada Fuccelli e Maurizio Ruggeri che presentano “La distanza dall’albero”, un racconto in versi poetici su quell’involucro insano che avvolge l’essere umano, i pensieri che lo affossano e lo distanziano dal provare piacere per la semplice vista della forma di un albero. Il reading, fatto di poesia e musica, si terrà alle ore 19 in un luogo segreto nei meandri del borgo.

Alle ore 20, presso il chiostro della chiesa di San Giovanni Battista, prenderà il via il teatro con “Riffe Raffe eddieci” (Bestiario umano) a cura di TeaTribolaTi, una sintesi della crisi esistenziale di un’umanità orfana di se stessa, un’esigenza non codificata di arte che trova nella singolarità pietrosa dei borghi il luogo naturale di rappresentazione.

Alla realizzazione di Suoni in Chiostro Fest contribuirà anche l’associazione Ephebia di Terni.

Suoni in Chiostro Fest ha il patrocinio dei comuni di Terni e di San Gemini e, come nelle edizioni precedenti, si svolgerà senza beneficiare di alcun contributo pubblico, ma solo grazie agli sforzi economici dei commercianti locali.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

Advertisements

Il 13 settembre torna Suoni in chiostro Fest

Nuova edizione di Suoni in chiostro Fest in arrivo! Il 13 settembre a San gemini (TR) si esibiranno: Cosmolab, Carlini Serra – il nuovo progetto di Sergio Carlini (Three Second Kiss) e Francesco Serra (Trees of mint) – Above the tree e Sacri Cuori.

Ci sarà anche una mostra fotografica sulle origini e l’evoluzione del tatuaggio a cura de La Caverna delle torture Tatoo Studio di Arezzo e il teatro di TeaTribolaTi con lo spettacolo “Riffe Raffe eddieci” (Bestiario umano).

Intanto godetevi il trailer con le immagini e la musica (Bachi da Pietra) della scorsa edizione!

Suoni in chiostro, il programma completo del 12 aprile

Torna Suoni in chiostro, il festival dedicata a musica, cultura e artigianato nel territorio di San Gemini, in provincia di Terni, organizzata dall’associazione Suoni in chiostro. Quest’anno ad esibirsi all’interno della chiesa di San Giovanni Battista (XII sec.) sarà Teho Teardo. Il concerto avrà inizio a partire dalle ore 22.30. Il prezzo del biglietto è di 4 euro per tutti i coloro che sono già in possesso della tessera associativa Suoni in Chiostro; quest’ultima ha un costo di 5 euro, e potrà essere acquistata il giorno stesso della manifestazione. Per maggiori info visita la pagina prevendite Suoni in chiostro 12 aprile.

Media partner dell’evento è Sentireascoltare (http://sentireascoltare.com/).

Suoni in chiostro Teho Teardo

Nel chiostro antistante la chiesa di San Giovanni Battista si esibiranno gratuitamente a partire dalle ore 19:

SJ Esau (http://sjesau.bandcamp.com/), poliedrico musicista britannico che presenta il suo nuovo lavoro “Exploding views” (FromScratch 2014). Tra pop e sperimentazione sonora proporrà un set fatto di loop e campionamenti dal vivo;
Kawamura Gun (https://soundcloud.com/kawamurino), musicista giapponese al secondo disco, intitolato “Yaizooma” (Geograph Records 2013), che si muove tra glam, manga e psichedelia anni ’60;
Three Lakes (http://threelakes.bandcamp.com/), il progetto del mantovano Luca Righi che presenta il suo ottimo esordio “War tales” (Upupa Produzioni 2013), un disco che si muove tra tradizione folk americana e post rock;
Thumbsucker (https://soundcloud.com/thumbsucker-2), il progetto elettronico del musicista e producer ternano Lorenzo Bernardini, presentato in collaborazione con l’associazione Ephebia.

NON SOLO MUSICA

Il festival avrà inizio alle ore 16 e si dipanerà lungo le vie del paese, nella parte più antica e suggestiva. Obiettivo, infatti, dell’associazione Suoni in chiostro è quello valorizzare gli splendidi scenari di questo borgo medievale, promuovendo il turismo e coinvolgendo attivamente tutta la cittadinanza.

Nel corso della giornata si terrà, a piazza Palazzo Vecchio, una mostra esposizione di prodotti artigianali a cui parteciperanno tra gli altri anche “Mercato Brado” di Terni e l’associazione “Semi del sapere”. Un grande contributo all’allestimento dell’esposizione verrà fornito dall’associazione Demetra, che dal 2005 gestisce il Centro di Palmetta, centro di aggregazione giovanile del Comune di Terni, luogo privilegiato d’incontro di giovani e punto di partenza di molteplici progetti.

Saranno inoltre allestiti spazi per mostre di fotografia e di pittura presso la Taverna del Torchio, lungo via Casventino e in diverse altre vie d’accesso ai luoghi principali della manifestazione.

Spazio anche ai bambini nel corso della manifestazione: a partire dalle ore 16.30 l’associazione di volontariato “I Pagliacci” eseguirà uno spettacolo di micromagia e palloncini. L’associazione svolge la propria attività all’interno dell’azienda Ospedaliera di Terni, nei reparti di Pediatria e Otorino, collabora anche con il Centro di Neuropsichiatria Infantile e con il Baobab. Inoltre svolge attività negli Istituti Scolastici per parlare ai Bambini del volontariato e dell’aiuto sociale, ha svolto attività di volontariato a Novara e nel comune di Spoleto. L’attività svolta riguarda la Terapia del Sorriso, per far sì che i bambini possano trascorrere dei momenti piacevoli.

Ha collaborato all’organizzazione della manifestazione anche l’associazione Terni Donne.

La manifestazione è organizzata con il Patrocinio del Comune di Sangemini e del Comune di Terni.

Il 12 aprile Teho Teardo a San Gemini per Suoni in Chiostro

Il 12 aprile festeggiamo il compleanno di Suoni in chiostro con un ospite di lusso: Teho Teardo!

Teho Teardo

Seconda edizione di Suoni in chiostro con uno dei più grandi compositori di colonne sonore di sempre. Teho Teardo, per chi non lo conoscesse, ha scritto le musiche de “Il divo” di Paolo Sorrentino, per le quali è stato premiato con il David di Donatello, ma anche di Diaz di Daniele Vicari, de La ragazza del lago, di Andrea Molaioli, e molti altri.

Nel 2013 ha realizzato “Still smiling”, un disco di canzoni con Blixa Bargeld, leader di Einsturzende Neubauten ed ex membro dei Bad seeds di Nick Cave.

Quello che segue invece, è un estratto del suo ultimo disco solista, “Music for Wilder Mann”.

A presto vi daremo aggiornamenti per l’acquisto dei biglietti in prevendita e altre informazioni sulla manifestazione che vedrà molti altri ospiti, sia musicali che non.

Il 21 febbraio arriva a Sangemini il folk geneticamente modificato di Persian Pelican

Il 21 febbraio l’associazione Suoni in Chiostro ha organizzato un nuovo live a Sangemini: si tratta di Andrea Pulcini, in arte Persian Pelican.

Persian Pelican

Persian Pelican è un progetto di musica folk manipolata geneticamente in cui Andrea Pulcini miscela songwriting americano, indigestioni di cinema iraniano e melodrammi di Douglas Sirk, racconti di piccole depravazioni quotidiane.

Persian Pelican presenta il suo secondo disco, “How to prevent a cold”, un lavoro che guarda alla dimensione elettroacustica del songwriting americano più dolente ed introverso (Sparklehorse, Bill Callahan, Vic Chesnutt). I testi mescolano spunti autobiografici, strizzate d’occhio al crepuscolarismo di Guido Gozzano e citazioni cinefile da Todd Solondz e João César Monteiro.

“How to prevent a cold” nasce a Barcellona, dove Andrea Pulcini si trasferisce nel 2010; e proprio nella città catalana il musicista marchigiano ha la possibilità di collaborare con musicisti del posto e ha modo di esibirsi in numerosi locali della città. Qui nascono i brani del disco, registrato da Michele Boreggi presso il Mio Studio di Roma, in uscita a ottobre 2012.

L’appuntamento è per il live è venerdì 21 febbraio alla Taverna del Torchio, in Piazzetta Garibaldi 2, a Sangemini, a partire dalle ore 22. Seguirà il dj-set di DJ Pagey.

Ecco un video tratto da “How prevent a cold”. Il pezzo si chiama Dorothy.

Toni Bruna: il video del live a Sangemini

Il 16 novembre scorso il cantautore triestino Toni Bruna si è esibito presso il Bar Dopolavoro, a Sangemini.

TONI-BRUNA

Il suo primo e unico disco si chiama “Formigole” ed è uscito nel 2013 per Niegazowana. “Formigole” in dialetto triestino significa “Formiche”. Toni Bruna usa infatti il dialetto triestino nelle sue canzoni.

Toni Bruna, da solo o con la sua band, porta le sue formiche in giro in Italia ma anche all’estero: ad esempio al celebre Bar Pastís di Barcellona e negli Usa (al Luna’s di Sacramento in California, al Red Poppy Art House di San Francisco, al 996 di Manhattan Avenue a New York).

Ecco il video del suo live a Sangemini organizzato da Suoni in Chiostro.