Suoni in chiostro, il programma completo del 12 aprile

Torna Suoni in chiostro, il festival dedicata a musica, cultura e artigianato nel territorio di San Gemini, in provincia di Terni, organizzata dall’associazione Suoni in chiostro. Quest’anno ad esibirsi all’interno della chiesa di San Giovanni Battista (XII sec.) sarà Teho Teardo. Il concerto avrà inizio a partire dalle ore 22.30. Il prezzo del biglietto è di 4 euro per tutti i coloro che sono già in possesso della tessera associativa Suoni in Chiostro; quest’ultima ha un costo di 5 euro, e potrà essere acquistata il giorno stesso della manifestazione. Per maggiori info visita la pagina prevendite Suoni in chiostro 12 aprile.

Media partner dell’evento è Sentireascoltare (http://sentireascoltare.com/).

Suoni in chiostro Teho Teardo

Nel chiostro antistante la chiesa di San Giovanni Battista si esibiranno gratuitamente a partire dalle ore 19:

SJ Esau (http://sjesau.bandcamp.com/), poliedrico musicista britannico che presenta il suo nuovo lavoro “Exploding views” (FromScratch 2014). Tra pop e sperimentazione sonora proporrà un set fatto di loop e campionamenti dal vivo;
Kawamura Gun (https://soundcloud.com/kawamurino), musicista giapponese al secondo disco, intitolato “Yaizooma” (Geograph Records 2013), che si muove tra glam, manga e psichedelia anni ’60;
Three Lakes (http://threelakes.bandcamp.com/), il progetto del mantovano Luca Righi che presenta il suo ottimo esordio “War tales” (Upupa Produzioni 2013), un disco che si muove tra tradizione folk americana e post rock;
Thumbsucker (https://soundcloud.com/thumbsucker-2), il progetto elettronico del musicista e producer ternano Lorenzo Bernardini, presentato in collaborazione con l’associazione Ephebia.

NON SOLO MUSICA

Il festival avrà inizio alle ore 16 e si dipanerà lungo le vie del paese, nella parte più antica e suggestiva. Obiettivo, infatti, dell’associazione Suoni in chiostro è quello valorizzare gli splendidi scenari di questo borgo medievale, promuovendo il turismo e coinvolgendo attivamente tutta la cittadinanza.

Nel corso della giornata si terrà, a piazza Palazzo Vecchio, una mostra esposizione di prodotti artigianali a cui parteciperanno tra gli altri anche “Mercato Brado” di Terni e l’associazione “Semi del sapere”. Un grande contributo all’allestimento dell’esposizione verrà fornito dall’associazione Demetra, che dal 2005 gestisce il Centro di Palmetta, centro di aggregazione giovanile del Comune di Terni, luogo privilegiato d’incontro di giovani e punto di partenza di molteplici progetti.

Saranno inoltre allestiti spazi per mostre di fotografia e di pittura presso la Taverna del Torchio, lungo via Casventino e in diverse altre vie d’accesso ai luoghi principali della manifestazione.

Spazio anche ai bambini nel corso della manifestazione: a partire dalle ore 16.30 l’associazione di volontariato “I Pagliacci” eseguirà uno spettacolo di micromagia e palloncini. L’associazione svolge la propria attività all’interno dell’azienda Ospedaliera di Terni, nei reparti di Pediatria e Otorino, collabora anche con il Centro di Neuropsichiatria Infantile e con il Baobab. Inoltre svolge attività negli Istituti Scolastici per parlare ai Bambini del volontariato e dell’aiuto sociale, ha svolto attività di volontariato a Novara e nel comune di Spoleto. L’attività svolta riguarda la Terapia del Sorriso, per far sì che i bambini possano trascorrere dei momenti piacevoli.

Ha collaborato all’organizzazione della manifestazione anche l’associazione Terni Donne.

La manifestazione è organizzata con il Patrocinio del Comune di Sangemini e del Comune di Terni.

Il 12 aprile Teho Teardo a San Gemini per Suoni in Chiostro

Il 12 aprile festeggiamo il compleanno di Suoni in chiostro con un ospite di lusso: Teho Teardo!

Teho Teardo

Seconda edizione di Suoni in chiostro con uno dei più grandi compositori di colonne sonore di sempre. Teho Teardo, per chi non lo conoscesse, ha scritto le musiche de “Il divo” di Paolo Sorrentino, per le quali è stato premiato con il David di Donatello, ma anche di Diaz di Daniele Vicari, de La ragazza del lago, di Andrea Molaioli, e molti altri.

Nel 2013 ha realizzato “Still smiling”, un disco di canzoni con Blixa Bargeld, leader di Einsturzende Neubauten ed ex membro dei Bad seeds di Nick Cave.

Quello che segue invece, è un estratto del suo ultimo disco solista, “Music for Wilder Mann”.

A presto vi daremo aggiornamenti per l’acquisto dei biglietti in prevendita e altre informazioni sulla manifestazione che vedrà molti altri ospiti, sia musicali che non.

Suoni In Chiostro inaugura Degustazioni Musicali Umbria con Adriano Modica

Arriva a San Gemini (TR) un nuovo appuntamento di musica e cucina a cura dell’associazione Suoni in Chiostro. Si chiama Degustazioni Musicali Umbria e si terrà presso la Taverna del Torchio. Ospite: il cantautore reggino Adriano Modica.

Si tratta di un nuovo appuntamento di musica e cucina già sperimentato nelle Marche dall’organizzatore di eventi Paolo Forlì e importato in Umbria da Suoni In Chiostro e si terrà martedì 11 marzo presso la Taverna del Torchio, a San Gemini (TR).

Degustazioni Musicali Umbria

Sarà ospite il cantautore reggino Adriano Modica, in tour con il suo terzo disco “La sedia”. La serata avrà inizio alle ore 20 e prevede un buffet  gratuito per tutti i partecipanti.

Adriano Modica è nato nel 1977 a Reggio Calabria. Ha alternato carriera musicale a carriera cinematografica. Come bassista e cantante ha fatto parte della band di Marco Parente, degli Ulan Bator e dei Jennifer Gentle. “La sedia” è il suo terzo disco e chiude la trilogia dei materiali dopo Annanna, “l’album di stoffa”, Il fantasma ha paura “l’album di pietra”, arriva “l’album di legno” che rinsalda il legame profondo di Modica con la canzone d’autore e con la psichedelia sognante ormai marchio di fabbrica del musicista.

“La sedia è fermarsi, darsi una calmata e guardare al passato per non dimenticarsi di essere stati vivi, al presente per preoccuparsi e chiedersi il perché e al futuro per ricordarsi che c’è sempre un’altra possibilità per fare meno schifo. Considero il coltivare la memoria come la base di un progresso sano, sottintendendo per progresso la rielaborazione delle cose in funzione del benessere e non la manipolazione del concetto di benessere in funzione delle cose. Non imparare dagli sbagli è al di sotto persino delle bestie”.

Adriano Modica La sedia

Per maggiori informazioni su Adriano Modica: http://www.adrianomodica.it/